ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'ex dittatore argentino Videla ai giudici: "Mia la responsabilità delle azioni dell'esercito"

L'ex dittatore argentino Videla ai giudici: "Mia la responsabilità delle azioni dell'esercito"
Dimensioni di testo Aa Aa

Venticinque anni dopo il suo primo processo, l’ex dittatore argentino Jorge Videla ricompare davanti a una Corte, per rispondere dell’esecuzione di 32 prigionieri politici e del sequestro di altri sei.

L’ottantaquattrenne ex militare ha detto di non riconoscere l’autorità del tribunale, ma ha rivendicato per sè la responsabilità di tutti gli ordini emanati.

“Assumo per intero le mie responsabilità militari per tutte le azioni condotte dall’esercito argentino durante questa guerra interna. Sollevo da ogni responsabilità coloro i quali, essendo miei subordinati, si sono limitati a eseguire i miei ordini”.

Alla testa dell’Argentina dal colpo di stato del 1976 fino al 1981, Videla nel 1985 fu condannato all’ergastolo, venendo poi graziato cinque anni più tardi dal presidente Menem.

Secondo ricerche indipendenti, nel periodo della dittatura almeno 30.000 oppositori politici vennero sequestrati e uccisi e i loro corpi gettati in mare.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.