ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il premier britannico Cameron: "Una inchiesta sulle accuse di torture ai servizi antiterrorismo"

Il premier britannico Cameron: "Una inchiesta sulle accuse di torture ai servizi antiterrorismo"
Dimensioni di testo Aa Aa

La Gran Bretagna svolgerà una inchiesta indipendente sulle accuse rivolte ai propri servizi di sicurezza di complicità nelle torture a presunti terroristi. Lo ha annunciato, parlando alla camera dei Comuni, il premier David Cameron.

“Una dozzina di casi portati davanti alla corte si riferiscono ad azioni di personale britannico, incluse ad esempio, le testimonianze di maltrattamenti come l’impiego di cappucci e manette. Ciò ha portato all’accusa alla Gran Bretagna di possibile complicità nel maltrattamento dei detenuti”.

Il più conosciuto dei casi approdati davanti alla giustizia riguarda un trentunenne di origine etiopica, arrestato in Pakistan nel 2002, detenuto e torturato in diversi paesi e infine rinchiuso a Guantanamo.

Binyam Mohamed, che vive ancora nel Regno Unito, accusa gli agenti britannici di aver partecipato alle torture che gli sono state inflitte in Marocco.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.