ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, associazione consumatori contro l'Happy Meal

Lettura in corso:

Usa, associazione consumatori contro l'Happy Meal

Usa, associazione consumatori contro l'Happy Meal
Dimensioni di testo Aa Aa

McDonald’s torna nel mirino delle associazioni per la tutela dei consumatori. Il casus belli, questa volta, è dato dai giocattoli offerti in omaggio con ogni happy meal.

Una strategia sleale per attirare i bambini e condizionare i loro genitori, sostiene il Center for Science in the Public Interest, lo stesso gruppo americano che qualche anno fa costrinse la catena di fast food KFC a eliminare i grassi idrogenati dai suoi hamburger.

“Sul sito Internet di McDonald’s c‘è scritto: Volete il meglio per i vostri bambini e noi vogliamo la stessa cosa. Assurdità. McDonald’s vuole i vostri soldi. E faranno di tutto, arriveranno a usare i vostri figli per manipolarvi, al fine di farvi entrare e mettere le mani sui vostri soldi”.

Nel 2006, le catene americane di fast food hanno speso più di 520 milioni di dollari in pubblicità e giocattoli per promuovere menu per bambini. Di recente, McDonald’s è stata anche costretta a ritirare dal mercato dei bicchieri decorati con i personaggi di Shrek, poiché la vernice era potenzialmente tossica.