ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vigilia del ballottagio presidenziale in Colombia

Lettura in corso:

Vigilia del ballottagio presidenziale in Colombia

Vigilia del ballottagio presidenziale in Colombia
Dimensioni di testo Aa Aa

Ultimi preparativi in Colombia per il ballottaggio presidenziale. Circa 30 milioni di elettori del Paese latinoamericano sono chiamati a scegliere domani il successore del conservatore Alvaro Uribe, in un risultato che non dovrebbe lasciare spazio a troppe sorprese. Juan Manuel Santos, 58 anni, delfino dell’attuale capo di Stato, è dato per favorito. In caso di vittoria, dovrebbe continuare sul percorso tracciato da Uribe, che ad agosto lascia forte di un consenso al 70 percento. Insieme a lui, da ex-ministro della Difesa, è stato protagonista di alcune importanti operazioni contro le Farc.

Figlio di immigrati lituani, filosofo, matematico, ecologista, Antanas Mockus è candidato per il Partito Verde. 58 anni, ex sindaco di Bogotà, promette un governo più pulito e meno corrotto. Al primo turno, il 30 maggio, aveva ottenuto circa il 20 percento dei consensi. Secondo alcune stime, l’astensionismo dovrebbe superare il 50 percento.

A vigilare sul voto, in tutta la Colombia, circa 350.000 tra militari e poliziotti. In gioco ci sono sono non soltanto la sicurezza – in un Paese segnato soprattutto dalla guerriglia -, ma anche la lotta a una disoccupazione ben oltre il 13 percento, con metà della popolazione che vive sotto la soglia di povertà.