ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Una marcia per ricordare il "Bloody Sunday"

Una marcia per ricordare il "Bloody Sunday"
Dimensioni di testo Aa Aa

Una marcia per ricordare il “Bloody Sunday”, il giorno in cui a Londonderry truppe britanniche uccisero 14 indipendentisti cattolici nordirlandesi in una manifestazione di protesta non autorizzata. Presente anche Martin Mc Guinness, all’epoca leader dell’esercito repubblicano irlandese e oggi vicepremier dell’Irlanda del Nord nel governo di condivisione del potere con gli unionisti.

La sfilata di oggi è avvenuta qualche ora prima della presentazione dei risultati finali dell’inchiesta, durata 12 anni, sui fatti del 30 gennaio 72. I familiari delle vittime si aspettano che l’indagine, costata 240 milioni di euro, fughi ogni dubbio sull’innocenza dei manifestanti, che all’epoca vennero accusati dalle autorità di portare con sé armi e bombe.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.