ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bouman: l'Olanda non é antieuro

Lettura in corso:

Bouman: l'Olanda non é antieuro

Bouman: l'Olanda non é antieuro
Dimensioni di testo Aa Aa

Siamo collegati con Amsterdam con l’economista Mathjis Bouman
Benvenuto su EuroNews
 
Euronews
 
Tra i cittadini olandesi l’euro è fonte di delusione. Le voci che chiedono il ritorno del fiorino si fanno sempre piu’ insistenti. E’ in grado di trovare una spiegazione ad un atteggiamento del genere?
 
 Mathjis Bouman
 
C‘è innanzitutto una reazione dettata dall’emozione sull’onda degli avvenimenti delle ultime settimane o degli ultimi mesi. Abbiamo assistito ad una sorta di distruzione della fiducia nell’euro. Ma piuttosto che lasciare l’euro da solo avremmo dovuto dare un calcio a tutto cio’ o piuttosto avremo dovuto dare un calcio alla Grecia e poi alla Spagna e al Portogallo
 
E.
Abbiamo sentito gente convinta che l’Olanda avrebbe abbandonato l’euro. Il che non é molto realistico per un paese piccolo. Ma quali sono le buone ragioni economiche?
 
M.B.
Non ci sono delle vere e proprie buone ragioni per abbandonare l’euro, ma basta guardare agli stati in cui l’euro non è stato adottato come la Danimarca, la Svezia o la Gran Bretagna per capire che loro non ssono obbligati a pagare per il deficit in Grecia.
 
 E.
Per il momento non è escluso che il partito populista guidato da Geert Wilders possa entrare nel governo con conseguente richiesta di uscita dalla zona euro. Pensa che un atteggiamento simile possa incidere sulla politica del governo?
 
M.B.
Facciamo un’ipotesi: all’improvviso in tutti paesi di eurolandia l’esplosione dell’euro è una realtà. Ogni governo dovrebbe prevedere cosa fare in un caso del genere. In ogni caso lo scenario non é poi cosi negativo in quanto il leader del partito in questione non ha detto : abbandoneremo l’euro una volta al poteree, ma studieremo l’eventualità
 
E.
Qualche anno fa l’Olanda ha respinto a larga maggioranza, il 60%, il referendum sulla costituzione europea. Lo scorso anno il partito anti europeo é arriovato al secondo psoto all’elezioni europee, la gente critica l’euro. L’Olanda sta diventando anti europeo?
 
M.B.
 
Si é vero si respira un aria anti europea in Olanda.
Un atteggiamneto cambiato dopo l’ingresso dei paesi dell’Europa dell’est con il risultato che molti lavoratori provenienti da questi paesi sono venuti qui. Un dato positivo per l’economia in generale certo, ma non per i lavoratori senza qualifia chiamati a confrontarsi con quelli provenienti dall’est.
 
E’ l’Unione stessa che é cambiata: con la delusione della Grecia ebbene é cambiato il nostro modo did vedere l’Unione. Non piu’ una comunità di amici, ma forse un insieme di gente che bara