ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Zapatero smentisce le voci di un prestito dall'FMI

Lettura in corso:

Zapatero smentisce le voci di un prestito dall'FMI

Zapatero smentisce le voci di un prestito dall'FMI
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo la Grecia, chi sarà il prossimo? Si guarda ora a Madrid, ma anche la borsa di Milano inquieta assai. Voci molto maliziose parlano di un mega-prestito, da 280 miliardi di euro, di cui la Spagna avrebbe disperato bisogno, dai partner europei e dall’FMI.
 
“Ogni speculazione sulla zona euro è completamente infondata e irresponsabile”: Così si difende, da Bruxelles, il premier spagnolo Zapatero. Speculazioni e fantasie a parte, la Spagna sembra davvero in bilico.
 
Spiega il nostro economista Constantino De Miguel: “La situazione spagnola è in effetti difficile. C‘è stata una caduta nel settore immobiliare, che ha aumentato il debito privato. C‘è un tasso di disoccupazione massiccio, al 20 per cento, e un deficit pubblico dell’11. Ma la Spagna, a differenza della Grecia, ha indicatori affidabili, la sua economia è molto diversa dalla Grecia. Rappresenta il 12 per cento dell’economia dell’eurozona, quindi forse la bocciatura dei mercato è esagerata. Ma se il paese conferma che ha bisogno dell’aiuto dell’FMI, ci potrebbero essere conseguenze drammatiche per tutta l’Europa”.
 
Le borse europee sono tutte in caduta. Peggio quelle della zona meridionale: con Madrid a -5,4 e Milano con -4,7. Chi sarà il prossimo?