ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Putin: la recessione in Russia è finita, ma non la crisi

Lettura in corso:

Putin: la recessione in Russia è finita, ma non la crisi

Putin: la recessione in Russia è finita, ma non la crisi
Dimensioni di testo Aa Aa

La recessione in Russia è finita, ma non la crisi. E’ quanto dichiarato dal premier Vladimir Putin in occasione del rendiconto annuale alla Duma, la camera bassa del parlamento. Putin ha riconosciuto che la situazione è ancora lontana dall’essere ideale, motivo per cui è necessario affrontare la situazione come deve fare uno stato forte.

“Vorrei sottolineare nuovamente quanto sia importante per tutti, e non solo per noi, ma per tutti coloro che siedono in questa sala oggi, mantenere politiche economiche responsabili evitando di elemosinare”.

La Russia non ha chiesto aiuto al Fondo Monetario Internazionale, nonostante un crollo del PIL che ha sfiorato l’8% nel 2009 e un deficit del 5,9%.

Mosca ha finora preferto attingere dalle vendite nel settore indrocarburi, che rappresenta il 60% delle esportazioni russe.

Putin ha confermato il progetto di ridurre il deficit al 3% entro il 2012, passando attraverso il 6,8% quest’anno e il 4% nel 2011. Il capo del governo russo ha inoltre annunciato che il PIL potrebbe crescere quest’anno oltre le aspettative del 3,1%.