ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Quarto giorno di paralisi dei cieli in Europa

Quarto giorno di paralisi dei cieli in Europa
Dimensioni di testo Aa Aa

Gli aerei restano a terra mentre le compagnie, una dopo l’altra, autorizzano voli-test senza passeggeri.

Gli esperti continuano a monitorare la nube di cenere proveniente dall’Islanda, ma situazione resta invariata. Tutti o quasi i paesi dell’Europa centro-settentrionale hanno prolungato la chiusura dello spazio aereo fino a questa sera o direttamente fino a domattina.

Ieri sono stati annullati 17 mila voli, come il giorno precedente. I tempi per la ripresa del traffico aereo sembrano allungarsi e i vulcanologi avvertono che il vulcano potrebbe continaure l’attività ancora per mesi.