ULTIM'ORA
This content is not available in your region

l'euro risale la china

l'euro risale la china
Dimensioni di testo Aa Aa

La moneta unica europea al centro dell’operazione di salvataggio della Grecia ha reagito bene risollevandosi sopra quota 1.34 sul dollaro.
Jean-Claude Juncker il presidente di Eurogruppo ha detto che sarebbe stata una sorpresa se il cambio non avesse preso questa direzione, ma biosgnerà vedere nei prossimi giorni la reazione dei mercati finanziari.

Un analista finanziaro greco commenta l’accordo dicendo che è molto buono in particolare per il settore bancario interno. Offre une rete di salvataggio, minimizza i rischi, e faciliterà la ripresa del’economia reale espandendo il credito.

Pragmatico anche l’atteggiamento della Germania il paese più ostile a mettere mano al portafogli. Angela Merkel ha riassunto il sentimento generale dicendo che l’accordo aiuterà l’euro a consolidarsi sui mercati internazionali.

Un analista tedesco osserva che i mercati stanno reagendo in maniera molto positiva. “E’ una soluzione con la quale possiamo convivere sia da una prospettiva politica che da un punto di vista economico”.

Sotto la pressione della crisi greca, l’Euro aveva perso fino al 12 per cento da dicembre quando era scambiato contro 1,51 dollari.
Ma un euro forte è una spina nel fianco per le esportazioni europee.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.