ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Abusi sessuali in Irlanda, il Papa accetta dimissioni vescovo Magee

Lettura in corso:

Abusi sessuali in Irlanda, il Papa accetta dimissioni vescovo Magee

Abusi sessuali in Irlanda, il Papa accetta dimissioni vescovo Magee
Dimensioni di testo Aa Aa

Nello scandalo degli abusi sessuali su minori in Irlanda cade la prima testa importante: quella del vescovo John Magee, il Papa ha accettato le sue dimissioni. 73 anni, Magee è stato segretario personale di Papa Paolo VI, Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II.

Accusato di aver coperto i casi di pedofilia avvenuti nella sua diocesi, quella di Cloyne, Magee ha chiesto perdono alle vittime degli abusi e ha detto di essere a disposizione della commissione di inchiesta.

E’ la seconda richiesta di dimissioni da parte di un vescovo irlandese accettata da Benedetto XVI che non si è ancora pronunciato su altre tre.

C‘è chi chiede che ora lasci il suo incarico il capo della chiesa irlandese il cardinale Sean Brady perché a conoscenza dell’occultamento dei casi di pedofilia quando era prete nel 1975.

Casi svelati in un rapporto del governo irlandese pubblicato dopo tre anni di inchiesta.