ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Petrolio nel Lambro, la macchia arrivata al Po

Lettura in corso:

Petrolio nel Lambro, la macchia arrivata al Po

Petrolio nel Lambro, la macchia arrivata al Po
Dimensioni di testo Aa Aa

Una macchia nera che infesterà il Po per cinque giorni. È la previsione della Protezione civile per il petrolio fuoriuscito da un’ex raffineria in seguito a un sabotaggio.

La macchia era partita dal Lambro, dai depositi della Lombarda Petroli di Villasanta, vicino a Monza. La polizia non ha dubbi sul carattere doloso della fuoriuscita da tre serbatoi. Le quantità invece sono controverse.

Francesco Brunetti, dell’Arpa Lombardia, traduce così le grandezze: “Per avere un’idea, un’autocisterna son 30 metri cubi, quindi 30 tonnellate. Da 30 a 2400, sono come 80 autocisterne…”

2500 metri cubi, secondo l’azienda, ma le prime valutazioni dei tecnici parlavano di 15 mila. Probabilmente la quantità effettiva si situa fra i 5 e i 7 mila metri cubi.

Abbastanza, in ogni caso, da provocare un disastro ecologico. La Regione Lombardia intende chiedere lo stato di calamità.