Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Presidenza UE: una poltrona per due

Presidenza UE: una poltrona per due
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

L’8 gennaio la Spagna assume ufficialmente la presidenza di turno dell’Unione europea. Raccogliendo il testimone della Svezia, il premier Jose Luis Rodriguez Zapatero inaugura per la quarta volta la presidenza spagnola dell’Unione europea, ma questa volta è un po’ un salto nel vuoto.

Zapatero da’ inizio ad una nuova era istituzionale con l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona
e i suoi nuovi incarichi: quello del presidente permanente del Consiglio europeo Van Rompuy e quello del capo della diplomazia Catherine Ashton. Incarichi che si aggiungono a quello del Presidente della Commissione europea Barroso e alla presidenza di turno, in mano a Zapatero.

Il capo del governo spagnolo dovrà dunque fare i conti con il presidente dell’Unione, Herman von Rompuy per garantire una guida dell’Europa efficace e senza attriti. E per mettere le cose in chiaro Van Rompuy si è già assicurato la presidenza di tutti i summit nei prossimi sei mesi.