Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Crisi economica, priorità della presidenza spagnola UE

Crisi economica, priorità della presidenza spagnola UE
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Cos’hanno in comune la crisi economica, la parità uomo donna o Cuba con una Europa bicefala? Risposta: la presidenza spagnola dell’Unione.

Come sapete, la Spagna ha l’onore e la responsdabilità di prendere il timone comunitario. Quello che cambia è che questa volta alla guida di queste 27 barche non ci sarà uno ma due capitani: il signor Zapatero e il signor Van Rompuy. Speriamo che vadano d’accordo, perchè scondo l’economista Santiago Nino Becerra ci sarà una nuova grossa crisi nel 2010. Speriamo che si sbagli.

In queo progarmma speciale sulla presidenza spagnola vi presenteremo un’analisi sulla situazione economica in Europa.

Le code dei disoccupati sono lunghe in Spagna: 3.923 mila senza lavoro allla fine del 2009. Un livello storico in questo paese, il più alto della zona euro, dove il tasso di disoccupazione è già al suo massimo, da quando è stato introdotto la moneta unica.

In autunno la disoccupazione in Spagna era al 19,4 per cento secondo l’Ocse e al 9,8 nei paesi dell’eurozona secondo Eurostat.

La presidenza spagnola ha dunque posto il rilancio dell’economia in cima alle sue priorità. Una preoccupazione che hanno mainfestato anche i più alti rappresentanti dell’Unione europea nella riunione inaugurale della presidenza l’8 gennaio a Madrid.

L’Europa si indebolisce economicamente: con una crescita dell’1 per cento non potrà mantenere le sue politiche sociali. E un brutto segno: la Cina ha appena strappato alla Germania il suo titolo di primo esportatore mondiale.