ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Lutto nazionale per i morti sul lago di Ocride

Lutto nazionale per i morti sul lago di Ocride
Dimensioni di testo Aa Aa

In Macedonia è giornata di lutto nazionale per ricordare i 15 turisti bulgari morti sul lago di Ocride. Il presidente bulgaro Georgi Parvanov si è recato in Macedonia, dove ha incontrato i famigliari delle vittime, che in Bulgaria saranno ricordate domani. A bordo del battello affondato c’erano 55 turisti bulgari. Un gruppo di sopravvisuti è già stato rimpatriato a Sofia. Il capitano e proprietario dell’imbarcazione è stato sottoposto a fermo per un periodo di trenta giorni.

Il battello è affondato sul lago di Ocride, importante meta turistica nel sud-ovest del Paese. Trasportava dieci persone in più rispetto alla propria capacità. Costruito nel 1924, nel 1990 era stato completamente rinnovato, dopo essere stato in disuso per quasi 20 anni. Il certificato per navigare sarebbe scaduto il prossimo anno. La Bulgaria ha annunciato l’apertura di un’inchiesta indipendente da quella macedone. Sofia ha inviato sul posto suoi esperti per indagare sulle cause dell’incidente. Una delle ipotesi prese in considerazione è la rottura di un cavo di collegamento tra timone e barra.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.