ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Cipro ancora divisa 35 anni dopo

Cipro ancora divisa 35 anni dopo
Dimensioni di testo Aa Aa

L’invasione turca festeggiata al nord e commemorata al sud. I turco-ciprioti celebrano in pompa magna a Nicosia Nord il 35° anniversario dell’invasione. Le truppe avevano risposto a un colpo di stato dei nazionalisti greco-ciprioti che tentavano di annettere l’isola alla Grecia.

Cipro è spaccata in due dal 1974: la Repubblica turca di Cipro del Nord, riconosciuta solo da Ankara, e la Repubblica di Cipro, dal 2004 nell’Unione Europea. I greco-ciprioti ricordano la data dell’invasione con cerimonie religiose in memoria dei tremila caduti, tra soldati e civili. Una serie di tentativi per riunificare l’isola sono sfumati uno dopo l’altro frenando anche le ambizioni tuche all’ingresso nell’Unione. I negoziati sono ripresi nel 2008 dopo il fallimento del piano Annan, poco prima che i due terzi greci dell’isola confluissero nell’Unione. La comunità internazionale preme per una riunificazione entro quest’anno. Il leader turco-cipriota Mehmet Ali Talat è convinto che l’accordo non sia lontano, in vista delle presidenziali turco-cipriote del 2010.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.