ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Svizzera, no all'alpinismo naturista. Appenzell vieta le passeggiate adamitiche

Svizzera, no all'alpinismo naturista. Appenzell vieta le passeggiate adamitiche
Dimensioni di testo Aa Aa

Scarponi, bastoni da passeggio e zaini. E niente più. Scene come questa, da ora in poi non saranno più legali in Svizzera. Dopo una lunga e appassionata discussione, il cantone di Appenzell ha deciso che no, gli alpinisti nudi per le piste di montagna non ce li vogliono più vedere.

La decisione, assunta in pubblica assemblea e per alzata di mano, prevede una sanzione di 200 franchi per i contravventori. A spingere gli abitanti di Appenzell a prendere in considerazione l’ipotesi di vietare le passeggiate naturiste, la crescita recente del fenomeno. In particolare l’estate scorsa la valle è stata mèta di migliaia di appassionati, in gran parte provenienti dalla vicina Germania, che hanno provocato lo sconcerto di una parte della popolazione e l’intervento della polizia. Gli agenti hanno arrestato un escursionista, con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.