ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Polonia, si scava alla ricerca di nuove vittime dell'incendio

Polonia, si scava alla ricerca di nuove vittime dell'incendio
Dimensioni di testo Aa Aa

Si scava tra i resti dell’ostello per senzatetto e famiglie disagiate alla ricerca di nuove vittime, oltre alle ventidue già accertate. L’incendio scoppiato la notte scorsa a Kamieniec Pomorski, nel nord-ovest della Polonia, è il più grave che si sia verificato nel paese in quasi trent’anni.

Chi non è rimasto intossicato dal fumo o intrappolato dalle fiamme, si è salvato saltando dalle finestre. Una ventina di persone è ricoverata con fratture. Il primo ministro polacco Donald Tusk si è recato sul luogo della tragedia e ha promesso che ai sopravvissuti e alle loro famiglie saranno garantiti non soltanto nuovi alloggi, ma anche aiuti economici. Il presidente Lech Kaczynski ha proclamato tre giorni di lutto nazionale. Kamieniec Pomorski si trova a circa 600 chilometri dalla capitale Varsavia, vicino alla costa baltica. Stando ai racconti dei vigili del fuoco, le fiamme si sono diffuse a una velocità sorpredente, senza dare il tempo di organizzare i soccorsi. Tutt’ora da accertare le cause dell’incendio, ma è probabile che sia stato provocato da vecchie stufe che non rispettavano le norme di sicurezza.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.