ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Belgio sotto choc per la tragedia nell'asilo nido

 Belgio sotto choc per la tragedia nell'asilo nido
Dimensioni di testo Aa Aa

Tutto si è svolto in pochi secondi venerdì mattina nell’asilo nido di Sint Gillis Dendermonde, dove un uomo con il volto dipinto di bianco e gli occhi cerchiati di nero ha fatto irruzione con un grosso coltello colpendo adulti e bambini. Pesante il bilancio: una donna e tre bambini sono rimasti uccisi, tredici i feriti di cui 11 bambini e due donne. L’aggressore è stato arrestato dopo una breve fuga in bicicletta. Sembra si tratti di un malato di mente ospite di un centro per disabili situato sempre nella cittadina fiamminga, a trenta chilometri da Bruxelles.

L’assalitore, di età intorno ai trent’anni, è entrato nell’asilo alle dieci con una scusa. Tutto è accaduto in pochi secondi. Le sei educatrici dell’asilo hanno cercato di fermarlo, cercando di proteggere i 18 neonati e bambini di età sotto i tre anni che si trovavano nell’istituto. Tutte sono rimaste ferite e una ha perso la vita.