ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'Airbus emerge dalle acque dell'Hudson

L'Airbus emerge dalle acque dell'Hudson
Dimensioni di testo Aa Aa

Ora la carcassa dell’Airbus A320, estratta dall’Hudson, sarà a completa disposizione degli inquirenti. Dovranno ricostruire la dinamica dell’incidente che ha portato, giovedì, al miracoloso ammaraggio dell’aereo nelle acque dal fiume proprio difronte ai grattacieli di Manhattan. Un incidente spettacolare e senza vittime. Grazie a un’incredibile fortuna. Ma grazie anche all’esperienza del pilota che ha gestito magistralmente una situazione d’emergenza del tutto imprevedibile:

“Sia il capitano che il primo ufficiale” spiega la resposabile dell’Autorità Federale dei Trasporti Aerei “hanno visto degli uccelli, hanno sentito l’impatto, poi i motori che si spegnevano e la puzza di piume e pelle bruciati”. L’impatto – quasi certamente con uno stormo d’oche selvatiche – 5 minuti circa dopo il decollo dall’aeroporto La Guardia. Il pilota ha avuto la prontezza di virare attorno a Manhattant per poi scendere verso il fiume ad Ovest di New York. 155 persone possono raccontarlo.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.