Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

GM rifiuta l'offerta per l'acquisto di Opel

GM rifiuta l'offerta per l'acquisto di Opel
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Da auto dell’anno ad auto del sole. Opel è nelle mire di Solarworld, azienda tedesca che produce pannelli solari. La società, che ha sede a Bonn, ha chiesto a General Motors, proprietaria di Opel, di venderle gli stabilimenti del marchio in Germania. L’offerta, che è già stata rifiutata, è di un miliardo di euro: 250 milioni cash più l’apertura di una linea di credito da 750 milioni a favore del gruppo automobilistico.

L’obiettivo di Solarword è di realizzare nelle fabbriche tedesche auto ecologiche. Il presidente dell’azienda, Frank Asbeck, spiega perchè abbia scelto proprio Opel. “Ha una strategia produttiva molto moderna, ricordo che l’Agila è stata premiata come auto dell’anno e un potenziale enorme per diventare un produttore di auto davvero ecologiche”.

Il mercato ha bocciato l’operazione. Il titolo Solarworld è precipitato alla Borsa di Francoforte. Gli analisti non credono che il gruppo di Bonn abbia i mezzi per realizzare l’affare.

Opel è in gravissima difficoltà, ha chiesto all’esecutivo di Berlino un intervento immediato per evitare il fallimento. In fabbrica, da settimane, il clima si è fatto pesante.