ULTIM'ORA

Dieci arresti per il sabotaggio delle ferrovie francesi

Dieci arresti per il sabotaggio delle ferrovie francesi
Dimensioni di testo Aa Aa

Dieci anarchici sono stati arrestati in Francia per gli atti di sabotaggio delle linee ferroviarie. Lo ha annunciato oggi il ministro dell’Interno francese Michèle Alliot-Marie, confermando quindi la tesi dell’esistenza di un piano per danneggiare i binari e i cavi dell’alta tensione della rete francese, ad opera di un movimento di estrema sinistra.

L’operazione di questa mattina ha mobilitato quasi 300 uomini per l’arresto dei sospettati. Due sono stati presi a Parigi, due a Rouen, e gli altri sei Tarnac. La maggior parte di giovane età.

Gli atti in questione sarebbero cinque. Il primo è stato compiuto il 26 ottobre. Tutti altri nel weekend scorso, provocando disagi a migliaia di passeggeri. Sabato 160 treni sono arrivati a destinazione in ritardo dopo che le sbarre di ferro erano state attaccate ai cavi delle linee del TGV Nord, Est e Sud-Est. Domenica sera, invece, il TGV Bruxelles-Perpignan, nel sud della Francia, aveva urtato due blocchi di cemento di 30 chili l’uno sistemati sui binari.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.