Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Due procure indagano sullo sciopero improvviso dei dipendenti Alitalia

Due procure indagano sullo sciopero improvviso dei dipendenti Alitalia
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora una giornata nera per il trasporto aereo in Italia, a causa dell’improvvisa agitazione dei piloti e del personale di volo dell’Alitalia. Migliaia di viaggiatori sono rimasti bloccati negli aeroporti. Qui siamo a Fiumicino, dove nella giornata sono stati cancellati almeno 39 voli nazionali.

L’astensione dal lavoro, senza preavviso, rappresenta per il ministro dell’Interno uno sciopero illegale. “Lo sciopero selvaggio non dovrà più ripetersi, dato che viola la legge. Sono comportamenti illegali che vogliamo reprimere per garantire ai cittadini il diritto di viaggiare”.

Pesanti i disagi sofferti da molti viaggiatori, abbandonati al loro destino dalla mancanza di informazioni e di assistenza. “E’ da due giorni che sono bloccato all’aeroporto. Ci hanno promesso che domani partiremo, ma non ci sono ancora certezze”.

“La situazione di Alitalia è particolare, quindi io comprendo le ragioni dello sciopero. Nonostante questo però per coloro che viaggiano per lavoro la cosa è un po’ problematica”.

Sull’agitazione – che non ha il sostegno di alcun sindacato – indagano due procure della Repubblica, quella di Roma e quella di Civitavecchia. L’ipotesi di reato riguarda l’interruzione di pubblico servizio.