Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Croazia e Albania a un passo dalla Nato, è la "ostpolitik" di Bush

Croazia e Albania a un passo dalla Nato, è la "ostpolitik" di Bush
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Si rafforza la presenza dell’Alleanza Atlantica nei Balcani. E’ stato firmato ieri, alla Casa Bianca, un protocollo d’intesa che avvicina ulteriormente alla Nato Croazia e Albania. Un passaggio importante, messo a segno dal presidente Bush a pochi giorni dal termine del suo mandato, con una più ambiziosa prospettiva.

“Oggi ribadisco l’impegno dell’America nei confronti dell’aspirazione alla Nato di Ucraina, Georgia, Bosnia-Herzegovina e Montenegro”, ha detto Bush nel corso della cerimonia della firma. “La porta della Nato rimane aperta anche per la Serbia, se sceglierà questa strada. Tutte queste nazioni hanno a cuore le benedizioni della libertà, perché’ ricordano le sofferenze della tirannia”.

Al summit di Bucarest di aprile, i paesi membri della Nato aprirono ulteriormente la strada agli Stati dell’est europeo. Per completare l’adesione di Croazia e Albania, le 26 nazioni Nato dovranno ratificare il protocollo firmato ieri.

L’espansione dell’Alleanza Atlantica ad est è avversata da Mosca, già irritata con Washington per l’allestimento degli scudi anti-missile nella Repubblica Ceca e in Polonia.

Per non parlare delle forti tensioni determinate dalla prospettiva di un’adesione all’Allenza di Georgia e Ucraina. Tensioni che hanno fatto da sfondo agli scontri di agosto tra Russia e Georgia.