ULTIM'ORA

Elezioni Usa: gli Obama avanzano, McCain si difende

Elezioni Usa: gli Obama avanzano, McCain si difende
Dimensioni di testo Aa Aa

Michelle Obama entra da protagonista in campagna elettorale, arringando la folla in Ohio al posto di suo marito, volato al capezzale della nonna malata. Facendo di necessità virtù, la coppia sforna cosi’ un efficacissimo colpo di teatro, confermando il ruolo di primo piano che in queste elezioni stanno giocando le donne. “Questa competizione non riguarda lui – dice Michelle Obama, riferendosi al marito -. Lui ha detto che queste elezioni riguardano tutti noi e tutti voi: i milioni di voi che, oltre la lotta, lavoreranno duramente, diventando parte di un movimento per il cambiamento”.

L’ottantacinquenne nonna di Obama non è un’invenzione del marketing elettorale: è davvero malata e Obama, che da lei è stato allevato, si è imposto una pausa di quasi due giorni per andarla a trovare alle Hawaii.

Quanto a McCain, che si sta concentrando sugli Stati vinti da Bush nel 2004, è ormai l’inseguitore: le ultime stime danno Obama in vantaggio di oltre 10 punti. “Appena ieri – dice McCain da Denver, Colorado – abbiamo avuro notizia che i disoccupati sono aumentati di 15 mila unita’. E questa settimana il senatore Obama ha annunciato una clausola del suo piano che escluderà dagli aiuti i non occupati. Ma l’aumento delle tasse di Obama creerà ancora più gente senza un lavoro”.

La campagna, intanto, non risparmia colpi bassi: l’oncologo John Adam, democratico, ha scritto una lettera sulla rivista “Lancet” argomentando la probabilita’ che il settantaduenne McCain si possa ammalare di melanoma.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.