ULTIM'ORA

Esce di prigione viceministro Finanze Storchak

 Esce di prigione viceministro Finanze Storchak
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Nella Russia in piena crisi economica, torna in libertà il viceministro delle Finanze Sergei Storchak.

Era stato arrestato con l’accusa di essersi appropriato oltre trenta milioni di euro di fondi pubblici. Accolto dai famigliari e con un mazzo di rose in mano, Storchak ha lasciato il carcere moscovita dove ha trascorso quasi un anno. Senza mai perdere di vista l’andamento dell’economia. “Ho seguito parecchio sulla situazione – ha dichiarato. Naturalmente mi sono interessato agli sviluppi dei mercati finanziari negli Stati Uniti, in Europa Occidentale”.

Storchak, che non potrà lasciare Mosca, ha sempre negato le accuse. Negoziatore del debito sovietico, era il principale responsabile del Fondo di Stabilizzazione, cassaforte per le entrate statali derivanti dall’export di petrolio. Molti lo considerano vittima delle lotte di potere in Russia.

L’arresto sarebbe stato orchestrato dai veterani dei servizi di sicurezza per colpire l’ala liberale del governo, a partire dal ministro delle Finanze Alexei Kudrin, suo strenuo difensore. Per gli analisti, si tratterebbe, infatti, di un attacco diretto a Kudrin, il cui apice è stato nel passaggio di potere tra Vladimir Putin e Dmitri Medvedev. Tentativi di attacco falliti, vista che l’influenza di Kudrin è invece aumentata in seno al governo.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.