ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Borse, l'Europa cede al panico

Borse, l'Europa cede al panico
Dimensioni di testo Aa Aa

Borse, l’Europa apre in preda al panico. Gli avvii di tutte le piazze del Vecchio Continente dimostrano che per ora i tagli ai tassi d’interesse operati dalle banche mondiali non hanno prodotto l’iniezione di fiducia auspicata.

Londra sotto di 10 punti percentuali in apertura. Ed è la stessa tendenza per gli scambi in tutti i mercati europei: l’indice Dax di Francoforte pure in negativo del 10%; leggermente meglio Parigi che cede comunque oltre l’8%. Illusione di lieve tenuta per Piazza Affari che dopo l’apertura a meno 3,5% è crollata sfiorando il -9% con 17 titoli sospesi.

Un’ondata di sfiducia totale venuta da Est. Tutti i mercati asiatici avevano segnato ribassi da record con la caduta libera del Nikkei di Tokyo che ha chiuso a -9%. A dare il là in negativo era stata Wall Street: alla chiusura il Dow Jones aveva sforato di gran lunga la soglia psicologica dei 9.000 punti – in rosso – chiudendo con perdite di oltre il 7,6%.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.