ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sindacati in rivolta in Grecia, no alla privatizzazione di Olympic

Sindacati in rivolta in Grecia, no alla privatizzazione di Olympic
Dimensioni di testo Aa Aa

Blocco del trasporto pubblico d’aria e di terra per 24 ore in Grecia. Per le vie di Atene in centinaia hanno manifestato prendendo parte allo sciopero indetto dal sindacato contro il piano di privatizzazione della compagnia di bandiera Olympic, piano che considerano l’ ennesima svendita di proprietà pubbliche.

“Dimostriamo perchè il governo non venda la Olympic- dice un tecnico della compagnia- senza una vera ragione: Il Governo mente alla gente, e noi come lavoratori non lo tolleriamo, Ci opporremo alla privatizzazione finchè non vi nceremo per tutti greci.
“Facciamo di tutto per proteggere i diritti dei lavoratori- dice una hostess- i nostri interessi. Non ci fermeremo finchè sia assicurato il nostro futuro”.

La Olympic ha accumulato un debito di quasi tre miliardi di euro, il mese scorso l’Unione Europea ha approvato un piano di privatizzazione da attuarsi entro il 2009, che prevede tra l’altro un rimborso allo stato per i sussidi versati, di circa un milione di euro.

Treni, tram e aerei in tilt per tutta la giornata ma hanno incrociato le braccia in solidarietà anche altre categorie di dipendenti pubblici compresi quelli delle poste.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.