Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Il Senato americano vota il piano Paulson II

 Il Senato americano vota il piano Paulson II
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Sarà messo ai voti questa sera al Senato americano il piano da 700 miliardi di dollari per il salvataggio del sistema finanziario. Rispetto alla prima versione del piano Paulson, ci sono una serie di novità. Per esempio, l’agenzia federale che garantisce i depositi bancari avrà la possibilità di far salire da 100mila a 250mila dollari la copertura assicurativa garantita dallo stato su ogni deposito.

La richiesta in tal senso era arrivata dai due candidati alla Casa Bianca, a cominciare dal repubblicano McCain, che ha ricordato che: “l’inazione non è un’opzione. Le società del nostro paese non possono piu’ ottenere denaro in prestito per finanziare nuove attività. Se non faremo niente, saranno in molti a fallire.”

In cambio del loro appoggio i democratici hanno ottenuto di aggiungere un provvedimento che obbliga le imprese a garantire copertura assicurativa per le patologie mentali dei dipendenti.
“Una cosa è certa, ha detto Barack Obama, non possiamo permetterci di restare a guardare. Entrambi i partiti, ormai prossimi ad accettare il piano, dovranno nelle prossime ore adoperarsi per far si’ che questo progetto diventi realtà.”

Fonti democratiche assicurano che ormai al Senato c‘è l’appoggio bipartisan per far approvare il provvedimento salva-Wall Street, e si sa che una volta approvato al Senato, avrà maggiori possibilità di passare anche alla Camera.