Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Il petrolio sempré più giù: dall'11 luglio -40$ al barile

 Il petrolio sempré più giù: dall'11 luglio -40$ al barile
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il prezzo del petrolio continua a calare sensibilmente grazie alla debole domanda statunitense e al rafforzamento del dollaro. In una sola giornata il barile di greggio statunitense ha perso un dollaro arrivando ai minimi da cinque mesi a questa parte.

In poco meno di due mesi il barile è passato da un prezzo record di 147 dollari agli attuali 107 con un calo di oltre 40 dollari. Fino a luglio si è assistito a una corsa al rialzo del del petrolio durata sei anni trainata dalla domanda dei paesi emergenti.

I prezzi alla pompa si sono rapidamente adeguati all’aumento del costo della materia prima andando a incidere pesantemente sul bilancio degli automobilisti. Per questo iniziative come quella di Londra, dove vengono offerte 20 mila sterline di carburante per promuovere un videogioco, ottengono un successo immediato. “Quello che stiamo cercando di fare qui – spiega Donald Parish promotore del videogioco – è dare alla gente quello di cui ha più bisogno e che ormai è diventato così caro. Per questo offriamo carburante alle persone che poi andranno a comprare il nostro videogioco”.

Gli automobilisti si sono messi in fila a Finsbury Park per cercare di ottenere le proprie 40 sterline di carburante gratis.