ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Karadzic deve rispondere oggi alle accuse nei suoi confronti

 Karadzic deve rispondere oggi alle accuse nei suoi confronti
Dimensioni di testo Aa Aa

Colpevole o innocente. Oggi Radovan Karadzic non potrà più svicolare: se rifiuterà ancora di rispondere alle accuse di crimini di guerra e contro l’umanità che gli sono mosse la corte internazionale dell’Aja farà come se si fosse proclamato innocente e avvierà il processo lo stesso.

E’ la seconda volta che l’ex leader dei serbi di Bosnia compare di fronte al tribunale per i crimini nell’ex Jugoslavia dove ha già detto che vuole difendersi da solo.

Con Karadzic alla sbarra l’ultimo dei maxi-ricercati che l’Unione Europea chiede alla Serbia di catturare è il generale Ratko Mladic, anch’egli accusato di genocidio.

Secondo il capo della procura serba per i crimini di guerra per Mladic è solo una questione di tempo: “Se gli arresti continuano al ritmo degli ultimi due anni dovrebbe succedere presto – Vladimir Vukcevic -. E’ ora di finirla con questa storia dell’Aja. Il generale Mladic poi ha un profilo psicologico diverso da Karadzic”.

Essendo un militare Mladic era convinto di servire il suo Paese – sostiene il magistrato – e farebbe meglio ad arrendersi.

E magari ammettere le sue colpe. Oppure restare un eroe come Karadzic sui muri Belgrado.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.