Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

La mediazione del Sudafrica: accordo più vicino per la crisi in Zimbabwe

 La mediazione del Sudafrica: accordo più vicino per la crisi in Zimbabwe
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

La presenza ad Harare del Presidente sudafricano Thabo Mbeki, segno di un possibile accordo in vista per lo Zimbabwe.

Mbeki, accolto dal Presidente dello Zimbabwe Robert Mugabe, veste i panni di mediatore, nei colloqui che dovrebbero portare ad una spartizione del potere.

Il Paese attraversa una crisi senza precedenti dopo la sconfitta di Mugabe alle elezioni di marzo, nelle quali Morgan Tsvangirai, leader del Movimento per il Cambiamento Democratico, aveva ottenuto la maggioranza.

Mugabe, 84 anni di cui 28 al potere, non aveva riconosciuto il risultato. La crisi aveva portato ad un controverso ballottaggio dal quale tuttavia l’opposizione dell’Mdc si era ritirata in seguito a pressioni e violenze da parte del governo.

Ora il clima è di diffuso ottimismo. Stando alla stampa sudafricana, i colloqui starebbero per sfociare in un accordo tra le parti.