ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Total non investirà piu' in Iran

 Total non investirà piu' in Iran
Dimensioni di testo Aa Aa

Il gruppo petrolifero francese Total non investirà piu’ a breve in Iran, dopo le pressioni a causa del braccio di ferro ingaggiato da Teheran sul programma nucleare.

E’ il parere dell’amministratore delegato del gruppo transalpino Christophe de Margerie secondo cui Total è, invece, disponibile a proseguire le trattative con Teheran per lo sfruttamento del giacimento petrolifero di South Pars. Un giacimento quest’ultimo molto importante diviso in dodici blocchi il cui settore nord è situato nel Qatar.
Oltre che riserva di petrolio a South Pars è prevista la produzione di gas naturale destinato all’esportazione. Obiettivo la creazione del piu’ grande giacimento di gas al mondo: se sul fonte del Qatar i lavori sono a buon punto, piu’ a rilento sono quelli sul fronte iraniano. Le grandi società petrolifere occidnetali ssono reticenti ad invetsore in Iran certo a causa della crescita dei costi, ma soprattutto per le pressioni esercitate dai governi dopo le prese di posizione di Teheran sul nucleare