ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Camionisti in sciopero contro il caro petrolio

Camionisti in sciopero contro il caro petrolio
Dimensioni di testo Aa Aa

Più aumenta il prezzo del carburante e più aumentano le proteste in Europa: ad incrociare le braccia sono le categorie maggiormente toccate dal rincaro del petrolio, a partire dai caminiosti in Gran Bretagna o i pescatori in Francia.

Centinaia di camion si sono messi sul piede di guerra convergendo su Londra, per fare pressione sul governo di fronte alla fiammata dei prezzi. “Avevo tre camion – racconta un camionista – ma a gennaio ho dovuto venderli con il prezzo della benzina che saliva sempre di più. Avevo tre camionisti molto bravi che lavoravano per me, e per me è stata la cosa più ura licenziarli, ma se non lo facevo finiva che andavamo in fallimento”.

Il prezzo del carburante è aumentato nettamente nel giro di un anno in Europa: la Gran Bretagna è un buon esempio, con il diesel che appena un anno fa costava circa il 30 per cento in meno. In più in Gran Bretagna più della metà del prezzo della benzina è dovuto alle tasse.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.