ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Kabul ordina l'espulsione di due europei, accusati di contatti con i taleban

 Kabul ordina l'espulsione di due europei, accusati di contatti con i taleban
Dimensioni di testo Aa Aa

L’Afghanistan ha decretato l’espulsione di due diplomatici europei con l’accusa di costituire una minaccia per la sicurezza nazionale. I due, un britannico dipendente dell’Unione europea e un irlandese che lavora per l’Onu, avrebbero avuto contatti con i taleban nella provincia di Helmand, roccaforte dei ribelli.

Due afgani che lavoravano con loro sono stati arrestati. Le autorità hanno dichiarato di essere in possesso di documenti che provano l’esistenza dei contatti con gli insorti, ma i diplomatici europei affermano che non è stata fornita nessuna prova.

La notizia giunge nel momento in cui il Daily Telegraph rivela che agenti dei servizi britannici hanno avuto colloqui segreti con leader taleban la scorsa estate.

Rivelazioni imbarazzanti per Gordon Brown, che solo un paio di settimane fa aveva dichiarato in parlamento che Londra non negozia con i terroristi.

Secondo il quotidiano, il governo era pronto ad ammettere l’esistenza di abboccamenti, ma il premier avrebbe negato perché messo alle corde dalle domande del leader dell’opposizione David Cameron.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.