ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli Stati Uniti tentano di salvare i rapporti con la Turchia e la invitano a evitare un'incursione contro i curdi in Iraq

Lettura in corso:

Gli Stati Uniti tentano di salvare i rapporti con la Turchia e la invitano a evitare un'incursione contro i curdi in Iraq

Gli Stati Uniti tentano di salvare i rapporti con la Turchia e la invitano a evitare un'incursione contro i curdi in Iraq
Dimensioni di testo Aa Aa

Gli Stati Uniti tentano di calmare le acque ed evitare che le relazioni già tese con la Turchia precipitino ulteriormente. Due alti funzionari americani sono a Ankara per discutere della risoluzione del Congresso sul genocidio armeno che ha irritato l’alleato turco.

Un testo, approvato in commissione Esteri e che ora passa all’esame dei deputati, cui la Casa Bianca è contraria. “Parleremo con i nostri colleghi del governo turco” ha detto il sottosegretario alla Difesa Eric Edelman, “per esprimere il nostro rammarico per il voto e la determinazione dell’amministrazione di continuare a lottare contro questa proposta nel Congresso “.

L’altro tema caldo è la caccia ai separatisti curdi in Iraq: il governo Erdogan è deciso a far approvare la prossima settimana in parlamento un intervento militare nel Paese vicino dove ritiene siano rifugiati 3000 combattenti del Pkk.

Il segretario di Stato Condoleezza Rice ha invitato la Turchia all’autocontrollo e a evitare un’incursione dell’esercito in Iraq, motivata da Ankara con l’uccisione nella provincia di Sirnak, domenica scorsa, di 13 soldati ad opera dei separatisti. Ieri i ribelli del Pkk avevano affermato di essere pronti a spostarsi dal kurdistan iracheno in Turchia per colpire il partito di governo, l’Akp.