ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Inghilterra il rischio inondazioni si sposta verso est

Lettura in corso:

In Inghilterra il rischio inondazioni si sposta verso est

In Inghilterra il rischio inondazioni si sposta verso est
Dimensioni di testo Aa Aa

Non si temono peggioramenti nelle aree dell’Inghilterra già toccate dalle inondazioni ma l’ingrossamento del Tamigi per oggi o al massimo domani fa sembrare quasi inevitabili nuove alluvioni in altre zone, verso est, nei pressi di Reading e Windsor. Negli ultimi giorni l’acqua ha già invaso 4.500 abitazioni.

Il ministro John Healey fa il punto sugli interventi: “Abbiamo portato l’acqua potabile in tutte le aeree ma ora dobbiamo continuare con la distribuzione affinché tutti ne abbiano abbastanza anche per il resto dei bisogni quotidiani. Ci vorranno giorni prima che gli acquedotti siano ripristinati. Poi per quanto riguarda la pulizia e il completo ritorno alla normalità cu vorranno mesi”.

A portare le scorte d’acqua è l’esercito, a distribuirle è la polizia, che in alcune località ha addirittura piantonato i supermercati per evitare corse all’accaparramento.

Il responsabile della protezione civile di Tewkesbury è preoccupato per questioni sanitarie:
“Penso che la più grande paura adesso è su come ognuno gestirà i propri scarichi e come si organizzeranno senza toilette disponibili. Invitiamo la popolazione a non fare niente di stupido, di aspettare e di vedere se possiamo predisporre qualcosa per loro”.

Sempre a Tewkesbury ieri una giovane ha dato alla luce prematuramente due gemellini nella sua casa allagata. I soccorsi sono arrivati via elicottero ma i bambini sono morti una volta giunti all’ospedale.