ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le acque del Severn ora potrebbero minacciare Oxford

Lettura in corso:

Le acque del Severn ora potrebbero minacciare Oxford

Le acque del Severn ora potrebbero minacciare Oxford
Dimensioni di testo Aa Aa

La centrale elettrica di Gloucester torna a funzionare fra mille difficoltà. Ma è una parentesi positiva in una situazione che, nell’Inghilterra Sud-occidentale, resta di crisi estrema. Allagata a tal punto da non poter più erogare energia, la centrale aveva lasciato al buio oltre 45.000 abitazioni nel Gloucestershire, la regione più colpita dalle inondazioni. Quel che più preoccupa è il livello delle acque dei fiumi Severn e Tamigi. Nick Young, Capo della Croce Rossa britannica:

“Stiamo raccogliendo fondi e lavoreremo in collaborazione con le autorità locali per assicurare che gli aiuti arrivino alle famiglie meno abbienti”.

Al momento l’allarme esondazione è passato, ma le acque che defluiscono verso Ovest potrebbero creare problemi fra domani e dopodomani. Sotto stretta osservazione c‘è in particolare la zona di Oxford. E in ogni caso, sottolineano i responsabili della protezione civile britannica, tutto dipende da come evolveranno le condizioni meteorologiche nelle prossime ore.