ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Gordon Brown annuncia riforme per dare più potere al parlamento

Gordon Brown annuncia riforme per dare più potere al parlamento
Dimensioni di testo Aa Aa

Missione: riconquistare la fiducia degli elettori. Il neo premier britannico Gordon Brown ha annunciato un ambizioso piano di riforma istituzionale che prevede il trasferimento di una serie di poteri e prerogative dal governo al parlamento. Brown si è rivolto alla Camera dei Comuni per la prima volta dal passaggio di consegne con Tony Blair, a cui è succeduto mercoledì scorso: “Spero che lavorando insieme per il cambiamento in uno stato d’animo che ci porti al di là dei partiti e degli schieramenti, potremo raggiungere un accordo su un nuovo assetto costituzionale che affidi più poteri al parlamento e al popolo britannico. Ciò che propongo oggi non è e non va visto come un progetto finale di riforma costituzionale, ma come la mappa di un percorso in questo senso. Ora, questa mappa vuole indicare due direzioni fondamentali: rendere il potere più responsabile e sostenere e accrescere i diritti e le responsabilità del cittadino”.

Un’iniziativa con cui Brown spera di recuperare la fiducia persa dal governo per gli errori commessi sull’Iraq: un punto chiave della riforma consisterà infatti nell’affidare ai deputati il potere di decidere sulle questioni di guerra e pace.