ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Condannato Ali il Chimico per il genocidio dei curdi, gli avvocati faranno appello

Lettura in corso:

Condannato Ali il Chimico per il genocidio dei curdi, gli avvocati faranno appello

Condannato Ali il Chimico per il genocidio dei curdi, gli avvocati faranno appello
Dimensioni di testo Aa Aa

Gli avvocati di Ali il Chimico e degli altri quattro condannati dal tribunale speciale iracheno per il genocidio dei curdi hanno annunciato che presenteranno appello.

Ali Hassan al-Majid, meglio noto come Alì il Chimico, cugino di Saddam Hussein, è stato condannato a morte per impiccagione, così come l’ex ministro della difesa Sultan Hachim al-Tai e Hussein Rachid al-Tikriti, ex vicedirettore delle operazioni militari in Iraq.

Due ex dirigenti dei servizi segreti militari sono stati invece condannati all’ergastolo, mentre l’ex governatore di Mossul Taher al-Ani, è stato assolto per insufficienza di prove. Ali il Chimico è stato riconosciuto responsabile dell’utilizzo dei gas nella campagna di sterminio che fra il 1987 e il 1988 avrebbe provocato la morte di oltre 180 mila curdi.

Lui stesso aveva confessato di aver ordinato il ricorso all’arma chimica. Solo ad Halabja, oggi luogo di pellegrinaggio per i curdi, nel marzo 1988 rimasero uccise fino a 5 mila persone.