ULTIM'ORA

Retate nella regione cinese dell'Henan: liberati oltre 200 lavoratori-schiavi

Retate nella regione cinese dell'Henan: liberati oltre 200 lavoratori-schiavi
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia cinese ha liberato 217 lavoratori-schiavi, fra cui molti bambini, in una serie di retate nelle fornaci della regione Henan. Dopo essere stati rapiti o attirati da caporali, gli operai – denutriti e picchiati – venivano costretti a lavorare senza essere pagati. La tv di Stato ha mostrato immagini di familiari che hanno riconosciuto in video i loro cari di cui avevano perso le tracce da tempo.

Le indagini sono partite dopo un appello via web firmato da 400 genitori di persone scomparse. La polizia cinese ha compiuto 120 arresti. L’operazione, ampiamente mediatizzata, è forse una prima risposta al rapporto che recentemente ha denunciato lo sfruttamento degli operai impiegati nella fabbricazione dei gadget per le olimpiadi di Pechino.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.