ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Striscia di Gaza verso la guerra civile.

Lettura in corso:

Striscia di Gaza verso la guerra civile.

Striscia di Gaza verso la guerra civile.
Dimensioni di testo Aa Aa

Giornata di sangue in Medioriente. Si moltiplicano gli scontri nella Striscia di Gaza, dove è ormai guerriglia urbana.
L’onda di violenza raggiunge anche la Cisgiordania, con nuovi scontri a Nablus, e nel vicino campo profughi di Ain Beit Elma, tra i militanti di Hamas contro i filogovernativi di Al-Fath, vicini al presidente dell’autorita palestinese Mamoud Abbas.
In risposta all’attacco di ieri delle Brigate dei martiri di Al-Aqsa, braccio armato di al-Fatah, alla sede televisiva di Hamas, stamattina i miliziani islamici hanno colpito la sede del comando della Forza di Sicurezza di al-Fatah, a khan younes, sud di Gaza. L’esplosione ha provocato 20 morti e numerosi feriti tra poliziotti e civili. In tutto 70 vittime solo negli ultimi 5 giorni.
Falliti i tentativi della mediazione egiziana per una tregua, il presidente Mamoud Abbas torna a chiedere il cessate il fuoco: “E’ pura follia. non accuso nessun partito, ma chiunque arriva alla violenza delle armi e`responsabile. Che la strada del sangue si fermi”.
Questa mattina migliaia di palestinesi sono scesi nelle strade di Gaza per una marcia pacifica contro la violenza, ma i manifestanti si sono dispersi sotto gli spari incrociati di Hamas e al fath.
In una città incandescente i cooperanti italiani sono stati trasferiti a Gerusalemme e l’agenzia dell’Onu che si occupa dei rifugiati palestinesi ha sospeso le attività nei territori della Striscia.