ULTIM'ORA

Londra torna a vietare ai militari di vendere interviste

Londra torna a vietare ai militari di vendere interviste
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Niente più interviste a pagamento per i militari britannici renduci dalla priogionia in Iran. Il ministero della difesa di Londra ha fatto marcia indietro dopo l’ondata di critiche arrivata da una parte dei media, dall’opposizione e da famiglie di soldati morti in Iraq.

Quotidiani popolari e una rete televisiva del Regno Unito hanno comunque già versato il corrispondente di centinaia di migliaia di euro ad alcuni degli ex prigionieri in cambio di confessioni esclusive.

Una deroga al divieto di farsi pagare per dichiarazioni su questioni professionali e su missioni operative era stata concessa sabato dal ministro della difesa. All’interno del mondo militare ora c‘è chi spinge perché gli intervistati devolvano il ricavato in beneficienza.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.