ULTIM'ORA

Nucleare iraniano, l'Aiea denuncia: Teheran non ha rispettato l'ultimatum. Verso nuove sanzioni?

Nucleare iraniano, l'Aiea denuncia: Teheran non ha rispettato l'ultimatum. Verso nuove sanzioni?
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

I rappresentanti dei cinque paesi membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell’Onu, più la Germania, si riuniranno lunedi a Londra per gettare le basi dell’elaborazione di una nuova risoluzione di condanna delle attività nucleari dell’Iran.

Già lo scorso 23 dicembre il Consiglio di sicurezza, nonostante le perplessità della Russia, aveva approvato delle sanzioni contro Teheran, intimando agli iraniani di cessare entro il 21 febbraio l’arricchimento di uranio; uranio che secondo le potenze occidentali potrebbe servire a produrre armi nucleari.

Lo stato del programma atomico iraniano continua a preoccupare l’agenzia dell’Onu sulle attività nucleari, guidata dall’egiziano el-Baradei.

Proprio ieri a Vienna l’agenzia aveva reso noto un suo rapporto in cui si prende atto che Teheran non ha rispettato la data limite del 21 febbraio per fermare le attività che invece sarebbero state addirittura intensificate. Anche il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-Moon, si è detto “preoccupato”.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.