ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Truppe etiopi a Mogadiscio. Gli islamici ripiegano a Kismayo

Lettura in corso:

Truppe etiopi a Mogadiscio. Gli islamici ripiegano a Kismayo

Truppe etiopi a Mogadiscio. Gli islamici ripiegano a Kismayo
Dimensioni di testo Aa Aa

La calma per ora regna su Mogadiscio. L’avanzata degli uomini del governo di transizione appoggiati dalle truppe etiopi è giunta fino alla capitale somala controllata dalle Corti Islamiche. I miliziani non hanno opposto resistenza, ma avvertono: non ci arrenderemo.

La situazione resta comunque incerta in particolare a Kismayo, città portuale 500 chilometri a sud di Mogadiscio. E’ quella l’utlima roccaforte islamica ed è lì che avrebbe ripiegato Cheikh Aweys, il capo dei miliziani islamici. Intanto la zona viene sorvolata dall’aviazione etiope che già aveva compiuto una serie di raid e bombardato lunedì l’aeroporto internazionale di Mogadiscio.

E’ ora pronta ad installarsi nella capitale una delegazione guidata dal Premier somalo Ali Mohamed Gedi che ha annunciato l’instaurazione della legge marziale. Dopo il via libera del governo provvisorio, le Nazioni Unite si sono dette pronte a riprendere gli aiuti umanitari nel Paese messo in ginocchio da 15 anni di guerra civile.