ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Haifa, città fantasma. Scappano gli abitanti arabi per sfuggire ai missili Hezbollah

Haifa, città fantasma. Scappano gli abitanti arabi per sfuggire ai missili Hezbollah
Dimensioni di testo Aa Aa

Una madre e suo figlio, entrambi israeliani di origine araba sono stati uccisi da un razzo Hezbollah lanciato sul villaggio di Dir el Assad nella Galilea occidentale. Al momento dell’esplosione i due si trovavano in giardino a raccogliere limoni. Un’altra persona sarebbe rimasta gravemente ferita e decine ancora sotto shock. La deflagrazione è avvenuta nel centro del villaggio.

Negli ultimi giorni si è intensificato il numero degli arabi di Israele uccisi dal fuoco di Hezbollah che dall’inizio del conflitto ha lanciato sullo stato ebraico piu’ di 3400 razzi. E sono stati in molti oggi ad Haifa, la città isrealiana che i miliziani bersagliano di missili, a seguire l’invito, trasmesso ieri dalla tv di Hezobollah, del leader sciita Assan Nasrallah. Quello di abbandonare Haifa per sottrarsi agli attacchi.

“Stiamo lasciando Haifa, dice un abitante arabo,stiamo andando a Um el Fahm. Cos’altro possiamo fare del resto?” Nasrallah ha infatti promesso nuovi lanci di missili su tutta l’area, come già fatto in precedenza causando la morte e il ferimento di molti civili.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.