ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Siria, il parlamento chiede di processare Khaddam per altro tradimento

Siria, il parlamento chiede di processare Khaddam per altro tradimento
Dimensioni di testo Aa Aa

Alto tradimento e corruzione: questi i capi d’accusa per i quali il parlamento siriano ha chiesto di aprire un processo contro il vice presidente Abdel Halim Khaddam, che ha dato le dimissioni a giugno e abita a Parigi.

Il motivo, un’intervista concessa da Khaddam ad Al Arabiya, in cui accusa il presidente Bashar al-Assad di essere stato a conoscenza del piano per l’assassinio dell’ex premier libanese Rafik Hariri. Non solo: secondo lui al-Assad avrebbe rivolto minacce ad Hariri, pochi mesi prima dell’attentato. Fedelissimo dell’ex presidente, il padre di Bashar al-Assad, Khaddam ha criticato infine duramente la politica interna e estera di Damasco. Il 14 febbraio l’autobomba che ha ucciso Hariri a Beirut, ha sollevato un’ondata di indignazione nell’opposizione libanese e nella comunità internazionale. Un inchiesta dell’Onu ha chiamato in causa i servizi segreti siriani e i loro alleati libanesi.