ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Italia paralizzata dallo sciopero generale contro la finanziaria

Italia paralizzata dallo sciopero generale contro la finanziaria
Dimensioni di testo Aa Aa

L’Italia oggi è ferma.Lo sciopero generale indetto da Cigl, Cisl e Uil è di quattro ore per il pubblico impiego e otto per i lavoratori del settore privato.La protesta contro la manovra finanziaria per il 2006 è organizzata su base territoriale e si registra un’ampia adesione in tutto il Paese. Si tratta del sesto sciopero generale da quando è in carica il governo Berlusconi. I maggiori disagi per chi deve viaggiare: fermi treni, autobus e metropolitane.

Ma sono coinvolte anche scuola e sanità.Si dice soddisfatto il leader della Cigl Guglielmo Epifani: “I lavoratori, i pensionati e i giovani – ha spiegato – condividono le nostre critiche al governo e alla finanziaria”.Secondo i sindacati, si tratta di una manovra che non pensa ai problemi del Mezzogiorno, all’innovazione industriale e al caro tariffe. E la protesta si allarga alla decisione del governo di rinviare al 2008 la riforma sulle pensioni integrative.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.