ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'uragano Wilma punta sulle coste del Messico. Paura anche in Florida

L'uragano Wilma punta sulle coste del Messico. Paura anche in Florida
Dimensioni di testo Aa Aa

Lievemente indebolito – declassato da forza 5 a forza 4 – l’uragano Wilma ha cominciato a colpire le coste della penisola messicana dello Yucatan. Le autorità si stanno preparando ad affrontare il peggiore degli scenari.

Sull’emergenza causata da Wilma è intervenuto ieri lo stesso presidente messicano, Vicente Fox, che ha incontrato i giornalisti assieme al ministro dell’Interno e ai vertici militari. “Adesso e nei prossimi giorni, la cosa più importante è quella di proteggere la vita, proteggere le famiglie e i nostri figli”. Sono già state evacuate decine di migliaia di persone. Tra di loro anche 35.000 turisti che si trovavano negli alberghi di Cancun, una delle principali mete per i vacanzieri. L’uragano si sposta attualmente a 230 chilometri orari, e il timore dei meteorologi è che possa colpire l’isola di Cuba e dirigersi in seguito sulla Florida. Qui temendo per i prossimi giorni, gli automobilisti hanno preso d’assalto le stazioni di servizio, mentre il governatore Jeb Bush ha già dichiarato lo stato d’emergenza. L’appello ai cittadini è di prepararsi a affrontare qualunque situazione. Da oggi le scuole della Florida restano chiuse e non è escluso possano scattare ordini di evacuazione.