ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La Turchia deve riconoscere Cipro, avvertimento di Londra

La Turchia deve riconoscere Cipro, avvertimento di Londra
Dimensioni di testo Aa Aa

Intesa franco-britannica sulla questione cipriota. La Gran Bretagna, presidente di turno dell’Unione Europea, intende chiedere alla Turchia di riconoscere Cipro il prima possibile, è una condizione sine qua non per l’adesione di Ankara all’Unione Europea.

Questa richiesta tuttavia non mette in discussione l’apertura dei negoziati per l’ingresso della Turchia, il 3 ottobre. Si tratta di una contromossa, dopo la dichiarazione unilaterale del governo turco. A fine luglio Ankara ha firmato l’accordo doganale con i dieci nuovi membri dell’Unione, precisando tuttavia che questo non implicava il riconoscimento delle autorità cipriote. L’isola è divisa in due dal ’74 da quando l’esercito turco l’invase, in risposta ad un tentativo di annessione della Grecia. L’accordo franco-britannico sarà discusso dagli ambasciatori all’Unione Europea mercoledí, Cipro invece reclama una riunione straordinaria dei ministri degli esteri il 26 settembre.